Le Terre di Frattula


Senigallia
insieme ad altri 4 comuni della provincia di Ancona, ossia Ripe, Corinaldo, Castel Colonna e Monterado
fa parte dell'Associazione culturale: le Terre di Frattula. Un areale che affonda le sue radici nel medioevo, ma
non in quel medioevo cupo e arretrato che noi tutti conosciamo, bensì in territori condivisi tra contadini
benestanti che in collaborazione lavoravano la terra e allevavano animali domestici ripartendo poi i prodotti in modo
equo. Attraverso il recupero storico e culturale, passando per i prodotti tipici ed il folklore, è nata questa
associazione di produttori, ristoratori e albergatori uniti dallo stesso impeto per la promozione di un territorio
ed i suoi prodotti.


L'olio, il vino ed i salumi sono le tipicità di quest'area che ricerca ogni giorno la novità nella ripresa degli antichi
valori e nella loro rivisitazione
. Non si possono perdere le meravigliose colline dell'entroterra di Senigallia, i
piccoli borghi medievali perfettamente conservati, i campi disseminati di ulivi e filari di vite a perdita d'occhio.


Interessantissime gite si possono effettuare nei frantoi e nelle cantine locali per assistere alle fasi di raccolta
e creazione del prodotto finito e magari, perchè no dare una mano e sentirsi participi di un rito lontano che si
perpetua ad ogni stagione.
L'associazione in continua evoluzione, cresce di anno in anno aggiungendo produttori e adesioni in vari settori come
l'ospitalità e l'artigianato. Inoltre organizza percorsi guidati alla scoperta delle Terre di Frattula dove poter
ammirare paesaggi incontaminati, monumenti a valenza storica e chiaramente gustare prodotti unici.